Evade dai domiciliari per giocare a calcio con gli amici: arrestato per la terza volta 21enne

A Cornate d'Adda. Il ragazzo, finito ai domiciliari per droga, era già stato pizzicato altre due volte fuori casa per giocare a pallone

Quando i carabinieri hanno bussato alla sua porta per un controllo, ha aperto e si è fatto trovare nell'appartamento dove deve scontare gli arresti domiciliari. Appena i militari si sono allontanati, ha indossato le scarpe da tennis e i calzoncini ed è uscito, per raggiungere alcuni amici e improvvisare una partita di pallone. Qui però, a distanza di pochi minuti, ha incontrato anche i carabinieri che non credeva lo stessero tenendo d'occhio.

E così è stato arrestato per evasione. Nei guai è finito un cittadino marocchino di 21 anni, a Cornate d'Adda. Non era la prima volta che il giovane, arrestato lo scorso febbraio perchè trovato in possesso di marijuana e cocaina da spacciare, evadeva per andare a giocare a calcio con gli amici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari della compagnia di Vimercate lo avevano già pizzicato fuori casa, impegnato in una partita di pallone, a marzo e ad aprile e in entrambe le occasioni era stato arrestato e posto nuovamente agli arresti domiciliari. Anche mercoledì, in seguito all'arresto e al giudizio per direttissima, il ragazzo è stato risottoposto al regime della detenzione domiciliare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • "Aiuto la mamma è in pericolo", bimbo di tre anni chiama i vicini e salva madre

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento