Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Seveso

Evasione fiscale e trucchi contabili da 900mila euro: condannato imprenditore brianzolo

Confiscati denaro e un appartamento

La guardia di finanza di Seveso ha sequestrato l'equivalente di 300mila euro (tra denaro e un immobile) a un imprenditore brianzolo condannato in via definitiva a 1 anno e 8 mesi di reclusione. 

L’ordine di confisca scaturisce dalle indagini di polizia giudiziaria portate avanti dalle fiamme gialle a carico di una ditta in provincia di Monza e Brianza che operava nel settore delle costruzioni e delle installazioni.

Nel corso delle indagini è stato accertato che l’imprenditore si era reso responsabile, oltre che di varie violazioni amministrative, di evasione e e frode fiscale. In questo senso la sua condotta era sistematica.

Aveva "occultato" ricavi per circa 800mila euro e nella contabilizzazione erano segnati costi di 70.000 euro non spettanti, oltre al  mancato versamento di I.V.A. e ritenute fiscali per circa 190.000 euro.

Al termine delle indagini, dopo la condanna, i militari di Seveso hanno individuato e sottoposto a confisca un appartamento in provincia di Catanzaro e disponibilità di denaro che erano sui conti correnti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale e trucchi contabili da 900mila euro: condannato imprenditore brianzolo
MonzaToday è in caricamento