Venerdì, 19 Luglio 2024
arresto / Limbiate

Un mese fa era evaso dagli arresti domiciliari, i carabinieri lo trovano in piscina

Il giovane era in piscina a Limbiate

Quando i carabinieri sono arrivati in piscina hanno scoperto che quel giovane, non solo pare molestasse i frequentatori del centro natatorio, ma era ricercato dal mese di giugno. Dalle verifiche è risultato che il ragazzo era evaso dagli arresti domiciliari a Modena.

Il giovane – un 20enne originario del Brasile e senza fissa dimora – lo scorso mese aveva fatto perdere le sue tracce, ed era arrivato a Limbiate per fare visita ad alcuni parenti. Nei giorni scorsi i carabinieri della stazione di Limbiate, allertati da alcune segnalazioni circa la  presenza in piscina di un ragazzo molesto e in stato di agitazione, si sono recati direttamente sul posto.

Il giovane, alla vista dei militari, ha tentato di fuggire provando anche ad eludere il controllo e fornendo generalità false. Accertata l’esatta identità attraverso le operazioni di fotosegnalamento, il giovane è stato accompagnato a Milano, al carcere di San Vittore, come disposto dalla competente autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un mese fa era evaso dagli arresti domiciliari, i carabinieri lo trovano in piscina
MonzaToday è in caricamento