menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Smog oltre i limiti, a Brugherio annullato il falò di Sant'Antonio

La decisione dell'amministrazione comunale è stata comunicata martedì 14 gennaio

Venerdì 17 gennaio non si terrà il tradizionale falò di Sant'Antonio al Parco Increa. A comunicarlo è stata l'amministrazione comunale di Brugherio che ha annullato l'evento a causa dei valori negativi relativi alla qualità dell'aria e le normative regionali in tema di inquinamento. Nessuna pira di legna sarà data alle fiamme davanti a centinaia di spettatori intenti a sorseggiare vin brulè per scaldarsi e assaggiare frittelle.

"L'Amministrazione comunale conferma la decisione per quest'anno di non fare il falò al Parco Increa, vista la situazione dell'inquinamento e viste le normative regionali che non danno alcun margine di manovra" si legge nella comunicazione del municipio.

Da martedì 14 gennaio nel capoluogo brianzolo sono scattate le misure di primo livello per il miglioramento della qualità dell'aria a causa del superamento per quattro giorni di seguito dei valori di Pm10 nell'aria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

L'Iss elenca uno a uno tutti gli errori della Lombardia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento