rotate-mobile
Cronaca Ceriano Laghetto

Divise vere, tecnici falsi: donna di 84 anni derubata di oro e gioielli

A Nova Milanese falsi tecnici dell'acqua non hanno esitato a fare esplodere un petardo per dimostrare che l'impianto idrico era difettoso

Sono tornati. Sempre uguali, sempre diversi. Uguali nello riuscire ogni volta a trovare il coraggio di prendere di mira gli anziani. Diversi, nella capacità di inventarsi sempre nuove maschere e travestimenti. Questa volta i truffatori sono entrati in azione giovedì mattina in via Montegrappa, a Ceriano Laghetto. Verso le 9 hanno bussato alla porta di una signora di 84 anni.

Camuffati da tecnici dell’Enel, hanno sfoderato divise identiche alle originali, con tanto di marchio e di tesserino «ufficiale». L’anziana c’è cascata, anche perché i tecnici avevano i capelli grigi come lei e un’età apparente di almeno cinquanta o sessant’anni. E anche il fatto che i malviventi non fossero giovani e imberbi ha contribuito al successo del raggiro. Con fare risoluto e affaccendato, gli impostori hanno spiegato alla donna che era necessario un sopralluogo alla rete elettrica. In realtà si sono messi a girare per la casa a caccia di oro e gioielli. Riuscendo a razziarne per alcune migliaia di euro.

I carabinieri hanno rafforzato i turni di pattuglia perché i truffatori hanno studiato espedienti sempre più sofisticati. A Nova Milanese falsi tecnici dell’acqua non hanno esitato a fare esplodere un petardo per dimostrare che l’impianto idrico era difettoso. E a Varedo falsi tecnici Gelsia hanno utilizzato uno spray per simulare l’odore acre del gas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divise vere, tecnici falsi: donna di 84 anni derubata di oro e gioielli

MonzaToday è in caricamento