Nessun veleno nei croccantini trovati al Parco di Monza

A rivelarlo sono state le analisi fatte eseguire dalla polizia locale all'Asl dopo il sequestro effettuato nell'area di Cascina Frutteto

I croccantini che la polizia locale aveva sequestrato nell'area di Cascina Frutteto al Parco

Nessun veleno e nessuna sostanza tossica nei croccantini per cani che la polizia locale aveva sequestrato a inizio giugno al Parco di Monza. A rivelarlo sono state le analisi commissionate all'Asl da parte del personale del comando che lo scorso 8 giugno era intervenuto nell'area di Cascina Frutteto su richiesta di una donna che aveva affermato che il proprio cane era stato male dopo aver ingerito un croccantino trovato nell'erba. 

La signora aveva dato l’allarme dopo che il suo animale aveva avuto una reazione con schiuma alla bocca dopo aver ingerito dei bocconcini. Immediatamente si era pensato che i croccantini fossero verosimilmente avvelenati o imbevuti di sostanza nociva ed erano stati sequestrati e i campioni inviati all’Asl per le analisi tecniche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'esito degli accertamenti però ha rilevato che nessuna sostanza tossica era presente nei bocconcini e si era trattato solo, fortunatamente, di un falso allarme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco i 10 comuni brianzoli con più contagi

  • Atti osceni con una ragazza nuda in un giardinetto a Monza, multa da 10mila euro

  • Dove fare il vaccino anti-influenzale a Monza e in Lombardia: tutte le informazioni

  • Coprifuoco, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza: le nuove misure anticovid in Lombardia

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Coronavirus, focolaio all'ospedale di Carate Brianza: 14 operatori positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento