Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Federica, uccisa dalla meningite a 24 anni

Il decesso è avvenuto martedì. Scattata la profilassi tra familiari, colleghi e amici

Stroncata dalla meningite a ventiquattro anni. E' morta così Federica Bombana, uccisa da meningite batterica all'ospedale di Saronno (Varese).

Il decesso è avvenuto martedì mattina. La notizia è stata resa nota da Regione Lombardia. Dall'inchiesta epidemiologica effettuata dagli operatori sanitari dell'Ats Insubria è emerso che la giovane, residente in un comune al confine con la provincia di Milano, ha manifestato i primi sintomi sul luogo di lavoro, nella mattinata di lunedì.

A causa dell'aggravarsi della sintomatologia con comparsa di cefalea e febbre elevata, la ragazza, che lavorava in un'azienda di Milano, è stata accompagnata al pronto soccorso dell'ospedale di Saronno nella tarda serata. 

"Esprimo, a nome mio e di Regione Lombardia — ha spiegato l'assessore al Welfare Giulio Gallera — le condoglianze alla famiglia della giovane. Le ATS Insubria e Milano Città Metropolitana hanno attivato in tempo reale le procedure di profilassi che hanno coinvolto i familiari e i parenti della ragazza, gli amici più stretti, i dipendenti dell'Asst Valle Olona e delle squadre dell'emergenza urgenza coinvolti, i vicini di casa, i colleghi di lavoro e le persone che hanno frequentato la giovane negli ultimi giorni. Ricordando che la meningite non viene trasmessa per semplice contatto diretto o tramite la presenza nella stessa stanza, sottolineo che non c'è nessun allarme". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Federica, uccisa dalla meningite a 24 anni

MonzaToday è in caricamento