menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia i genitori per comprare l’alcol: 37enne in arresto

In manette un uomo a Verano Brianza

Tante settimane trascorse in silenzio. Poi, ha preso in mano la cornetta e ha fatto la telefonata che non avrebbe mai voluto fare: quella per denunciare il figlio. E’ accaduto a Verano Brianza. Mercoledì poco prima di mezzanotte un uomo di 75 anni ha chiamato i carabinieri: «Aiutatemi, mio figlio mi picchia».

L’uomo, 37 anni, disoccupato, con ogni probabilità ubriaco, non ha fatto molto per convincere i carabinieri che non era vero. Quando i militari sono arrivati nella casa, nel centro storico di Verano Brianza, ha iniziato a picchiare pure loro. Con non poca violenza. Al punto che, per fermarlo, sono state necessarie due pattuglie e quattro carabinieri sono stati medicati al pronto soccorso dell’ospedale di Carate Brianza con una prognosi di otto giorni. Da tempo il 37enne sottoponeva gli anziani genitori a un forte stress. Continue le richieste di soldi. Sapendo che il denaro finiva investito in bevute, il padre e la madre non volevano cedere.

E allora, iniziavano le botte. Tante volte negli ultimi tempi sono stati insultati, minacciati, malmenati. E più di una volta erano stati costretti a farsi medicare al pronto soccorso, ma non avevano mai sporto denuncia contro il figlio. Ora è stato arrestato per minacce e resistenza e violenza a pubblico ufficiale. E’ stato inoltre denunciato per lesioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento