rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
vittorie / Carate Brianza

Tortu ancora sul podio: bronzo agli Europei

Importante vittoria per l'atleta di Carate Brianza

"Ho iniziato questo percorso nei 200 metri con l'obiettivo di migliorarmi e conquistare qualcosa di importante. Torno a casa con una medaglia che ripaga di tutti i sacrifici di questi anni. Grazie a tutti per essere stati al mio fianco".

Così commenta sul suo profilo Facebook Filippo Tortu, il velocista di Carate Brianza già medaglia d'oro nella staffetta 4X100 ai campionati olimpici di Tokyo 2020. Adesso il 24enne brianzolo ha inanellato un'altra importante vittoria nei 200 agli Europei di Monaco con un tempo di 20"27, dietro a Hughes e Mitchell-Blake. Il brianzolo è salito nuovamente sul podio dopo aver conquistato la medaglia di bronzo superando sul traguardo l'inglese Dobson e rovinando così la festa ai britannici che avevano già conquistato l'oro e l'argento. Una grande vittoria per Tortu, una grande festa per l'atletica italiana che non saliva sul podio dei 200 metri da ben 44 anni. L'ultimo italiano a vincere questa gara era stato Pietro Mennea. Ora, grazie al brianzolo, il ritorno alla vittoria.

Sono subito arrivati anche i complimenti del sindaco di Carate Brianza. "Siamo orgogliosi del nostro concittadino che si riconferma un grande campione di classe eccelsa. Grazie Filippo!", ha commentato sui social Luca Veggian.

Il pensiero corre subito all'estate di un anno fa quando Filippo Tortu quando con i compagni di squadra con Patta, Jacobs e Desalu ha conquistato la medaglia d'oro a Tokyo. Tortu, che ha cominciato a correre a otto anni con la Polisportiva Besanese di Besana in Brianza, è entrato nella storia. Primo italiano a scendere sotto i 10 secondi sui 100 metri piani, Filippo Tortu è tra i migliori velocisti della sua generazione. Detiene record italiani nelle categorie under 18, under 20 e under 23 per i 100 metri piani, è stato campione europeo under 20 nel 2017 e vice-campione mondiale under 20 nel 2016. Traguardi arrivati dopo il brutto infortunio alle olimpiadi giovanili di Nanchino 2014 quando, cadendo sul traguardo, si ruppe entrambe le braccia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tortu ancora sul podio: bronzo agli Europei

MonzaToday è in caricamento