"Mi hanno minacciato con un coltello e rubato 500 euro" ma li aveva persi al gioco

Denunciato per simulazione di reato un uomo di 47 anni a Cavenago Brianza

Foto repertorio

Ha perso 500 euro in sala giochi e così ha cercato una scusa per spiegare l'ammanco di denaro, fingendo di essere rimasto vittima di una rapina.

La bugia però è costata a un 47enne di Cavenago Brianza una denuncia per simulazione di reato. Domenica mattina l'uomo si è presentato presso il comando dei carabinieri della stazione di Bellusco e ha raccontato ai militari che qualche ora prima, mentre si trovava a piedi nelle vicinanze della sua residenza, era stato raggiunto da due individui parzialmente travisati che, dietro la minaccia di un coltello, si erano fatti consegnare la somma di 500 euro circa e poi erano fuggiti via.

Gli accertamenti effettuati dai carabinieri però in pochi attimi hanno consentito di far emergere la verità: non c'era nessun rapinatore e i soldi erano stati spesi e persi dalla stessa finta vittima all'interno di una sala giochi. Per il 47enne è scattata una denuncia per simulazione di reato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento