Cronaca Via Quadri

Sangue finto in tutto l'appartamento: ma era vernice

Una 85enne, alla vista di quelle che sembravano macchie di sangue, s'è sentita male

Finto sangue in casa

Si presentava come la scena di un crimine. Sangue e pavimenti sui muri. Ma non era sangue, bensì vernice. Tanto è bastato, però, ad una donna di 85 anni per sentirsi male e chiamare i soccorsi. E' successo intorno alle undici e mezza di giovedì sera a Sulbiate, in via Quadri.

I carabinieri e il personale sanitario si sono recati sul posto. La donna è stata trasportata all'ospedale di Vimercate e poi dimessa per stress da evento traumatico. I militari, intanto, analizzata la sostanza di colore rosso sparsa ovunque nell'appartamento, si sono resi appunto conto che non si trattava di sangue ma di "semplice" vernice.

L'ipotesi più probabile è che sia stato un gesto "dimostrativo" da parte di qualche vicino di casa. Né la donna né il marito, coetaneo, hanno mai ricevuto minacce o atti intimidatori. Il marito, però, alleva molti conigli attualmente custoditi in una specie di piccola costruzione, adiacente all'abitazione. Forse è proprio questo il motivo del gesto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue finto in tutto l'appartamento: ma era vernice

MonzaToday è in caricamento