Fischia a una ragazza in pieno centro a Monza: 23enne arrestato dalla polizia

È successo davanti alla Rinascente, nei guai un ragazzo marocchino di 23 anni, arrestato dalla polizia

Ha fischiato a una ragazzina in centro a Monza. Pensava di attirare la sua attenzione invece lei è passata oltre (probabilmente infastidita dal gesto villano) mentre ha attirato gli occhi degli agenti della questura di Monza che lo hanno arrestato. Il motivo? Durante una perquisizione gli sono stati trovati adosso alcuni grammi di coca e hashish.

Tutto è accaduto davanti alla Rinascente di Largo Mazzini intorno alle 15.30 di lunedì 7 settembre, come riportato in una nota della questura di Monza. Il 23enne, cittadino marocchino irregolare in Italia, ha attirato l'attenzione degli agenti proprio perché ha fischiato a una ragazza; atteggiamento che ha spinto gli agenti a fermarlo per un controllo. Il 23enne ha cercato di giustificarsi davanti ai poliziotti, ha detto di "non aver fatto nulla e di essere un bravo ragazzo in cerca di amicizia", si legge nel comunicato della questura.

Durante il controllo gli agenti hanno perquisito il 23enne e proprio durante l'accertamento sono saltate fuori dieci dosi di coca e alcuni grammi di hashish. Per il 23enne sono scattate le manette, arrestato con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il 23enne è stato ristretto nelle camere di sicurezza della questura in attesa del processo per direttissima, previsto nella giornata di martedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento