Crivellata a colpi di pistola: aveva denunciato l'ex marito. Continua la caccia all'uomo

La donna aveva già denunciato l'ex marito Salvatore D'Appolito

La coppia

L'ex moglie Flora Agazzi lo aveva denunciato due volte: la prima ad agosto 2017, la seconda a maggio 2018. E Salvatore D'Appolito, il piastrellista di Villasanta che giovedì 27 settembre a Scanzorosciate ha aggredito l'ex compagna a colpi di pistola, ha un'udienza preliminare per minacce aggravate fissata il prossimo aprile al tribunale di Monza. Mentre sul fronte civile ha un sequestro conservativo dei beni e un di divieto di avvicinamento alla donna. Il fatto è stato reso noto dagli avvocati che stanno assistendo Agazzi nella causa di separazione sulle pagine del Corsera con un articolo firmato da Maddalena Berbenni.

E i legali hanno anche criticato la procura di Monza per non aver emesso misure cautelari nei confronti del 50enne: "Ancora una volta non si è stati capaci di proteggere adeguatamente la vittima, lasciandola sola e senza alcun supporto se non quello fornito dai difensori e dagli anziani genitori". Nel frattempo rimangono stazionarie le condizioni di Flora Agazzi, ancora ricoverata nel reparto di terapia intesiva dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Nel frattempo prosegue la caccia all'uomo a D'Appolito, al momento ancora irreperibile. Il sospetto è che l'agguato fosse stato preparato nei minimi dettagli: l'uomo, secondo quanto trapelato, dopo aver sparato alla moglie (sei colpi, tre andati a segno) sarebbe scappato a piedi e poi in sella a una Vespa. Potrebbe aver raggiunto un punto tra Villa Serio e Nembro dove avrebbe lasciato il suo camper, che manca all'appello, e proseguito la sua fuga caricando il ciclomotore sul mezzo. I carabinieri stanno verificando i passaggi alle frontiere, ma anche verso la sua regione d'origine: la Puglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento