1 milione e 600 mila euro per il trasporto: "Distanza tra carte e realtà"

L'associazione HQ San Fruttuoso ha passato in rassegna le cifre stanziate per il trasporto pubblico a Monza riportate dai documenti ufficiali: "Neanche un centesimo è stato mai speso nella nostra città"

Una stazione della metropolitana Lilla

Sui documenti ufficiali del Ministero Infrastrutture, del CIPE e del Servizio Documentazione Camera dei Deputati dal 1999 a oggi per Monza sarebbero stati investiti in infrastrutture di trasporto pubblico un miliardo e 600 milioni di euro.

Almeno questo è quello che emerge dalle carte consultate dal Comitato San Fruttuoso 2000.

L'associazione che da sempre si batte per i problemi della città e particolarmente sensibile in tema di trasporti, tanto da aver mobilitato la Brianza per una raccolta firme per la metropolitana a Monza che ha già registrato tremila adesioni, ha sottolineato come tra carte e realtà non vi sia corrispondenza.

L'associazione ritiene che a differenza di quanto emerge dai documenti dove le cifre sono ripartite tra progetti che hanno coinvolto il capoluogo brianzolo, senza riguardarlo direttamente, e in alcuni casi, come il più recente che interessa il prolungamento della M5 fino a Bettola, si sono trasformati in qualcosa d'altro, "neanche un centesimo è stato mai speso nella nostra città".

Dal report presentato emerge che "203 milioni (122 li ha messi lo Stato) sono i fondi pubblici investiti per il prolungamento della M1 da Sesto San Giovanni fino a Bettola di Cinisello Balsamo, che sulle carte continuano a definire come un collegamento tra Monza e Milano".

"1 miliardo e 452 milioni" invece sono "serviti per la realizzazione del progetto “Monza Metropolitana – Collegamento tra Monza e la stazione ferroviaria Garibaldi di Milano”, cioè in pratica per quella che poi è diventata la M5 “lilla” e che tutto è nella realtà fuorchè una metropolitana di Monza" si legge ancora nel comunicato.

Ma a non andar giù al Comitato San Fruttuoso è soprattutto la partita ancora aperta per la questione del prolungamento della M5: "Una parte di questi soldi, ben 865 milioni, sono finiti al prolungamento della “lilla” tra Garibaldi e San Siro, cioè nella direzione opposta a quella prevista. E’ una tratta in costruzione per 7 km e se questi soldi fossero stati investiti verso Monza, oggi avremmo già in costruzione la “Monza Metropolitana” sino a Cinisello, sempre più vicina alla nostra città. Sarebbe così più vicina anche la realizzazione dell’obiettivo fissato nel 1999 da Stato, Regione e Comuni, convalidato dal CIPE, per il collegamento con una ferrovia metropolitana sotterranea tra Monza e la stazione FS Garibaldi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Valassina, pirata della strada travolge coppia in moto: un morto e un ferito

  • Rapina donna in metro, passante (brianzolo) lo insegue e lo blocca con un pugno in faccia

  • Tragedia in Croazia, uccide la moglie poi si suicida: la coppia era originaria di Monza

  • Coronavirus, due casi positivi all’asilo: tampone per tutti i bambini di due sezioni

  • Cesano Maderno, bimbo positivo al covid: tampone e "quarantena" per tutta la classe

  • Tragico schianto in moto a Bienno: muore motociclista brianzolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento