menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Invia una foto nuda al compagno di classe, lo scatto della 12enne finisce sui social

Il caso in una scuola monzese. Indaga la Questura

Uno scatto privato, ingenuo e intimo che ha fatto l'errore di inviare sullo smartphone a un compagno di classe che poi l'ha reso pubblico. Protagonista suo malgrado dell'episodio è una ragazzina di dodici anni che frequenta una scuola media di Monza il cui dirigente scolastico adesso ha convocato la madre della giovane, per informarla su quanto accaduto.

La ragazzina si sarebbe scattata una fotografia con il cellulare - nessuna posa osè, solo la sua immagine riflessa allo specchio - e l'avrebbe inviata all'amico. Il giovane, suo coetaneo, ha divulgato lo scatto che è stato così visto anche dai compagni. La mamma della giovane, una 47enne, è stata ricevuta dal preside lo scorso 17 dicembre. 

Secondo quanto reso noto dalla Questura - che ora indaga sull'accaduto - si tratta di "revenge porn", con riferimento al reato previsto dalla legge 19 luglio 2019 n. 69, all’articolo 10 che ha introdotto anche in Italia il reato inerente la diffusione illecita di immagini o di video sessualmente espliciti senza il consenso delle persone coinvolte.

Adesso si indaga per verificare se il minore sia imputabile e "vi è un profilo risarcitorio che potrebbe anche essere consistente da considerare che i genitori del compagnodi classe della ragazza potrebbero doversi trovare ad affrontare" spiegano da via Montevecchia.

Intanto sono state attivate tutte le procedure previste per legge. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Vaccinazioni in Lombardia, da lunedì prenotazioni per over 65

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

  • social

    Bake Off Italia torna a Villa Borromeo ad Arcore

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento