Adattatori non a norma sequestrati dalla polizia locale in Brianza: trovati 46mila pezzi a Mezzago

L'operazione tra Milano e la Brianza

Quarantaseimila adattaori per prese elettriche non a norma sono stati sequestrati dal nucleo antiabusivismo della polizia locale, che ha compiuto l'operazione insieme alla Camera di Commercio di Milano. L'amministratore dell'azienda importatrice è stato denunciato per tentata frode in commercio e immissione nel mercato di prodotti pericolosi.

L'attività è partita con la perquisizione di un'attività commerciale in zona Certosa che si occupa di ingrosso, dettaglio e anche vendita online di matteriale elettrico, accessori per computter, ma anche stampanti, fotocopiatrici e altre apparecchiature.

La Camera di commercio aveva infatti commissionato a Imq (Istituto italiano del Marchio di Qualità) un controllo di conformittà per uno specifico prodotto elettrico in vendita, ed era emerso che il prodotto non avesse i requisiti essenziali stabiliti dalla direttiva europea sulla costruzione a regola d'arte del materiale elettrico a bassa tensione.

L'attività di ricerca è stata poi estesa a Mezzago, in provincia di Monza e Brianza, nella sede legale e operativa dell’importatore, dove sono appunto stati ritrovati e sequestrati i quarantaseimila adattatori ritenuti pericolosi, poiché mancanti di misure tecniche volte ad evitare che le persone e gli animali domestici siano adeguatamente protetti dal pericolo di lesioni fisiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento