Frutta “abusiva” sequestrata al mercato e donata ai bisognosi

Gli agenti della polizia locale hanno sequestrato mele, castagne, cipolle e altra frutta che un uomo stava vendendo abusivamente nei pressi di piazza Cambiaghi. Gli alimenti sono stati donati ai frati delle Grazie Vecchie

La frutta sequestrata - Foto @Mt

Non aveva alcuna licenza. Né per vendere, né per testimoniare la provenienza degli alimenti. Eppure, nonostante non fosse in regola, si era appostato nei pressi del mercato di piazza Cambiaghi allestendo un banchetto assolutamente abusivo. 

Giovedì, durante il tradizionale mercato, gli agenti della polizia locale di Monza hanno sequestrato mele, cipolle, castagne, patate e altri generi alimentari che un uomo stava vendendo vicino alla sua auto. 

I vigili, dopo aver accertato che il venditore non era in regola, gli hanno sottratto la merce che è stata donata ai frati delle Grazie Vecchie, che ogni giorno offrono un pasto caldo ai bisognosi della città. 

Già in occasione del Gran Premio di Monza e degli Mtv Days in Villa Reale, la polizia locale aveva donato ai frati alimenti e bevande sequestrate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

  • Incidente a Monza, scontro tra auto e ambulanza diretta al San Gerardo

Torna su
MonzaToday è in caricamento