Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Busnago

Rapinano tre aziende: poi scappano a Busnago e picchiano gli agenti

L'auto, con a bordo cinque persone, ha abbattuto una barriera in autostrada. I malviventi sono fuggiti a piedi: due sono stati arrestati

Prima i furti in tre ditte di Cavernago, nel bergamasco. Poi, la fuga fino in Brianza, a Busnago, e l'aggressione agli agenti. Due pregiudicati, entrambi di nazionalità romena, sono stati arrestati dalla polizia stradale di Seriate nella notte tra lunedì e martedì. 

La fuga da film dei due malviventi è cominciata nella tarda serata di lunedì quando una pattuglia ha intimato l'alt ad una Bmw con a bordo cinque persone. L'uomo alla guida, nonostante l'ordine dei poliziotti, ha accelerato, dando vita ad un inseguimento con la volante. Al casello di Trezzo sull'Adda, nel milanese, i fuggitivi hanno abbattuto una barra e proseguito verso Busnago. Qui, i cinque sono scesi dalla macchina e hanno cercato di scappare a piedi, facendo perdere le loro tracce nei campi. 

Due di loro, dopo un violento scontro fisico con gli agenti, sono stati fermati e portati nel carcere milanese di San Vittore. Per i poliziotti, invece, si sono rese necessarie le cure al pronto soccorso. Nell'auto sequestrata, gli stessi agenti hanno trovato numerosi oggetti rubati nelle ditte vittime dei raid. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano tre aziende: poi scappano a Busnago e picchiano gli agenti

MonzaToday è in caricamento