Cronaca Biassono / Via Monza

Scappa in moto, carabinieri e polizia locale lo bloccano

Il 42enne viaggiava senza assicurazione. E' stato processato per resistenza a pubblico ufficiale

Inseguito dalla polizia locale di Biassono e, poi, anche dai carabinieri di Monza. E' andato male il tentativo di fuga per un tunisino di 42 anni, O.K.B.A., residente a Macherio, che mercoledì pomeriggio non si era fermato all'alt dei vigili perché la sua moto non era assicurata.

A un certo punto l'uomo in moto ha fermato il mezzo con l'intenzione di prendere una stradina secondaria. Uno dei carabinieri - intuendo l'intenzione - è sceso dall'auto e ha cercato di frapporsi fisicamente per impedire al tunisino di proseguire la fuga. Ma il 42enne non s'è dato per vinto e ha anche rischiato d'investire il militare. Nel frattempo, però, le due autovetture delle forze dell'ordine erano andate dall'altra parte dell'isolato e sono riuscite a bloccare il fuggitivo.

L'uomo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. E' già stato condannato a sei mesi con rito direttissimo. La pena è stata sospesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa in moto, carabinieri e polizia locale lo bloccano

MonzaToday è in caricamento