Funerali di Bernardo Caprotti, la salma sepolta ad Albiate

Duecento persone alle esequie in forma privata: dopo la funzione la salma è stata sepolta ad Albiate

I funerali di Caprotti (Foto Ansa)

Circa duecento persone hanno partecipato ai funerali (in forma strettamente privata) dell'imprenditore Bernardo Caprotti, fondatore di Esselunga, scomparso a 90 anni venerdì 30 settembre 2016.

In chiesa anche i figli nati dal primo matrimonio, Giuseppe e Violetta, con cui per anni s'era incrinato il rapporto per via di questioni legate all'azienda. E c'erano anche Giuliana, la seconda moglie, con la figlia Marina e i nipoti. Presenti anche numerosi dipendenti di Esselunga, i cui supermercati sono rimasti chiusi in segno di lutto.

Le esequie si sono svolte a San Giuseppe in via Verdi. Una piccola chiesa nel centro di Milano di cui Caprotti, nel 2014, aveva finanziato il restauro del pavimento in marmo bianco e nero. Monsignor Giuseppe Maggioni, che ha celebrato la messa, ha letto anche un messaggio della figlia Violetta: "Grazie, papà, di avermi aspettata. Mi hai fatto capire l'enorme amore che c'era tra di noi. Rimarrai per sempre nel mio cuore". Violetta e il padre si erano incontrati qualche ora prima della morte.

"Quando vedrò Esselunga pregherò per te, quando calpesterò questo pavimento pregherò per te. A presto, Bernardo, a presto", ha detto monsignor Maggioni nell'omelia.

La salma è stata poi trasferita ad Albiate, paese natale di Caprotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento