Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca / Seregno

L'ultimo saluto a Sandro, il gigante buono che aiutava chi era in difficoltà

I funerali del centauro morto una settimana fa saranno celebrati oggi nella basilica di Seregno

“Caro Sandro hai visto che bravi i tuoi ragazzi? Anche oggi puntuali alla stazione centrale di Milano, con i pasti da distribuire e il groppo in gola pensando a te”. Così Amrita Ceravolo, presidente dell’associazione FoodforAll ricorda Sandro Gerosa, 54 anni, l’instancabile volontario che mercoledì 27 aprile ha perso tragicamente la vita in Valassina, mentre rientrava a casa.

I funerali verranno celebrati nel pomeriggio di martedì 2 maggio, alle 15, a Seregno nella basilica di Santa Valeria; mentre nella mattinata dalle 8 alle 12 nella camera mortuaria dell’ospedale di Lecco sarà possibile salutare Sandro. La famiglia in questo tragico momento ha voluto esaudire un grande desiderio di Sandro: continuare ad aiutare quella che ormai considerava la sua secondo casa, l’associazione monzese FoodforAll (Non chiediamo fiori ma offerte per l’Associazione” #foodforall cod IBAN IT 66D0623032390000015191450 hanno fatto sapere i familiari di Sandro) da anni impegnata nell’aiuto alle persone senza fissa dimora che vivono nei pressi della stazione centrale di Milano, a Monza e ad alcune famiglie bisognose del capoluogo brianzolo.

"Sandro era la mia, la nostra spalla forte - racconta Amrita Ceravolo a MonzaToday -. La sede che il comune di Monza ci ha dato, è diventata bellissima solo grazie a lui, che da agosto in poi l'ha curata come fosse casa sua". Ma Sandro faceva molto di più: presente ad ogni distribuzione della domenica a mezzogiorno in stazione centrale a Milano. Aveva un sorriso per tutti, una parola buona. Il saper donare serenità a chi, rimasto in mezzo a una strada, ogni domenica si rivolge allo stand di FoodforAll per prendere un pasto. "Siamo sconvolti - prosegue Amrita -. Era il gigante buono, ci faceva sentire protetti". Un amico sempre presente al fianco di chi aveva bisogno, soprattutto nei momenti di difficoltà. "Sai che puoi piangere o picchiare sulla mia spalle, mi diceva in questo momento molto delicato della mia vita", aggiunge la presidente di FoodforAll. I volontari sono senza parole: la notizia della morte di Sandro è arrivata nella serata di mercoledì 26 aprile. Carolina ha avvisato i volontari, ricordando non solo la grandezza umana del suo papà acquisito ma anche e soprattutto il grande amore che aveva per l'associazione e per gli ultimi. Tantissimi i ricordi e le dimostrazioni d'affetto e di cordoglio che si susseguono sui social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ultimo saluto a Sandro, il gigante buono che aiutava chi era in difficoltà
MonzaToday è in caricamento