menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Un furgone rubato usato come "base" dai ladri: mezzo sequestrato dalla Locale

Il furgone è stato trovato parcheggiato in strada senza assicurazione e sono scattati i controlli. La scoperta

Un normale controllo stradale, un furgone sospetto parcheggiato in strada sprovvisto di assicurazione e una targa rubata. Sono iniziati cosi' gli accertamenti della polizia locale di Monza che hanno portato a individuare un autocarro utilizzato probabilmente come base logistica e centrale mobile da una banda di malviventi specializzata in furti in appartamento e di biciclette.

Tutto è cominciato lo scorso 18 luglio quando gli agenti del comando di via Marsala, durante un controllo in via Leoncavallo, hanno notato un furgone sprovvisto di assicurazione. Da un rapido accertamento è emerso che la targa del mezzo fosse stata cambiata e quella apposta è risultata compendio di furto. Nella speranza di individuare il nuovo proprietario del mezzo, dal momento che il furgone risultava essere stato rubato un paio di settimana prima a Cantù ad una società di basket, la polizia locale si è appostata nei paraggi e ha effettuato diversi controlli.

Nessuno però si è presentato per riprendere il furgone e cosi' il mezzo è stato rimosso con un carro attrezzi. Nemmeno qui nessuno si è fatto vivo per reclamare la rimozione cosi' è stato contattato il vero proprietario insieme al quale è stato aperto il cassone del furgone. 

All'interno vi erano stipati arnesi da scasso e materiali vari utilizzati probabilmente per furti in appartamento tra cui due piedi di porco, uno dei quali alto oltre un metro. 

arnesidascasso-2

(Gli arnesi da scasso rinvenuti a bordo del mezzo)

Insieme a un arnese da giardinaggio che non apparteneva alla società intestataria del furgone e dunque con tutta probabilità riusulterebbe compendio di furto, c'erano anche tre biciclette Bianchi. 

bicifurgone-2

(Le tre bici di provenienza furtiva rinvenute nel furgone)

Secondo quanto ricostruito dalla polizia locale di Monza il furgone sarebbe servito a qualche banda di topi d'appartamento o ladri di biciclette come base logistica da utilizzare per stipare gli arnesi da scasso e la refurtiva dei furti. Adesso in comando si sta lavorando per risalire ai proprietari delle biciclette per restituire i velocipedi ai legittimi proprietari confrontando anche le denunce di furto presentate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento