Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Besana in Brianza / Viale Romagna

Pattugliamenti dei cittadini a Besana Brianza contro i furti

Reati in aumento, i giovani si organizzano e pattugliano le strade e i parchi in ore serali. "Ma non chiamatele ronde"

Da Colico a Besana Brianza, il fil rouge dei furti fa paura. E fa sorgere risposte dalla "base", cioè dai cittadini stessi. Nella cittadina brianzola alcuni amici, poco più che ventenni, si sono parlati e si sono detti che era ora di agire. Non vogliono sentire parlare di ronde, però. I loro sono "pattugliamenti". Senz'armi e senza voglia di giustizia privata.

"I nostri obiettivi - spiega uno dei promotori - sono fare prevenzione e sensibilizzare la popolazione: abbiamo intenzione di chiedere alla gente di unirsi a noi". Niente a che vedere con le ronde coi bastoni a Colico, quindi, e se vedono qualcosa di sospetto i ragazzi chiamano i carabinieri, a cui non hanno intenzione di sostituirsi. E intanto su Facebook si parlano e si scambiano informazioni, in attesa di ritrovarsi per il pattugliamento. I furti, intanto, sembrano davvero in aumento: come le "sigle" che appaiono sui citofoni, non molto benauguranti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pattugliamenti dei cittadini a Besana Brianza contro i furti

MonzaToday è in caricamento