menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il furto nel deposito della Cascina Mulini Asciutti

Il furto nel deposito della Cascina Mulini Asciutti

Ladri alla cascina Mulini Asciutti nel Parco di Monza, porte danneggiate e attrezzi rubati

Il furto e l'amarezza sfogata sui social. Ma da Creda Onlus non si perdono d'animo: "Ringraziamo tutti coloro che vorranno darci una mano per riparare le porte e le serrature o per prestarci o donarci un vecchio decespugliatore"

Ancora un furto e vandalismi alla Cascina Mulini Asciutti del Parco di Monza, sede della Onlus Creda. Qualcuno ha divelto diverse porte (nove in tutto), forzato le serrature di un deposito e aperto il portone dell'antico forno e dell'ingresso nord della struttura riuscendo a portare via alcuni attrezzi. Il furto è avvenuto domenica, in pieno giorno. E a riprendere i ladri in azione sono state alcune telecamere installate che hanno immortalato i malviventi in azione e fatto scattare l'allarme. 

"Siamo stati a lungo combattuti se pubblicare questo post o meno: in primis perché non vorremmo comunicare un senso di impotenza che non è proprio nel nostro stile...ma poi abbiamo pensato che uno dei nostri obiettivi legati alla mission di Creda è proprio quello di rendere i Mulini Asciutti un luogo bello che appartiene alla Comunità, dove potersi avvicinare alla natura e alla sostenibilità. Per questo e dopo questa lunga premessa, vogliamo denunciare l'ennesimo furto con scasso e l'ennesimo atto di vandalismo che ci portano talvolta a dover porre delle limitazioni alla fruibilità degli spazi e far fronte a spese non previste per riparare i danni e riacquistare le biciclette e gli attrezzi per la manutenzione del verde che non abbiamo più".

Il furto ripreso dalle telecamere

"Quando siamo arrivati in cascina con la polizia non abbiamo intercettato il ladro (e forse un/a complice) per una mezz'ora al massimo" spiegano dai Mulini Asciutti dove c'è grande amarezza. "Quello che ci ha colpito questa volta è stata la violenza distruttiva compiuta, sono state danneggiate o divelte nove porte, tra cui quella dell'antico forno e il grande portone di legno dell'entrata nord della cascina. Sono stati sicuramente sottratti un decespugliatore, un paio di biciclette, una maschera protettiva per i lavori di manutenzione del verde, un altro attrezzo utilizzato per i laboratori".

"Un alambicco, invece siamo riusciti a recuperarlo, probabilmente è stato abbandonato quando ha capito che stavamo giungendo in cascina. Purtroppo non è il primo furto o danneggiamento che la cascina subisce e questo ci rattrista perché lo sforzo faticoso che la nostra associazione sta compiendo va proprio nella direzione della conservazione, recupero e valorizzazione di questo bene perché possa essere sempre più fruito da tutta la comunità". I responsabili stanno ultimando le operazioni di inventario per capire esattamente cosa è stato asportato e danneggiato. "Alla denuncia che faremo nei prossimi giorni, come suggerito dalla polizia che è uscita domenica scorsa, allegheremo anche i filmati per favorire l'identificazione del ladro-danneggiatore, che presumibilmente è della zona e conosceva la cascina e dove tenevamo gli attrezzi per la manutenzione del verde" concludono.

Dopo il furto l'appello alla solidarietà: "Chi ci aiuta?"

Ma oltre all'amarezza dai Mulini Asciutti c'è spazio anche per la solidarietà e da Creda Onlus lanciano un appello. "Ringraziamo tutti coloro che vorranno darci una mano per riparare le porte e le serrature o per prestarci o donarci un vecchio decespugliatore. Grazie per aver trovato il tempo di leggerci e grazie agli amici di Cascina Mulini Asciutti che vorranno venirci a trovare".

furto mulini asciutti-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il supermercato alle porte della Brianza dove 'si fa la spesa gratis'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Come funziona la truffa del pacco (e come difendersi)

  • Economia

    Validità e regole per il bonus vacanze 2021

Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento