Cronaca Vimercate

Arrestata la banda che seminava il terrore nei centri commerciali

Si tratta di tre persone, due uomini e una donna, tutti peruviani: commettevano furti sia all'interno dei negozi che nei parcheggi dei supermercati

Erano diventati l'incubo dei centri commerciali della Brianza dove da settimane avevano iniziato a mettere a segno i loro colpi.

Anche se il passaparola aveva fatto sì che la loro fama li precedesse, al momento del furto, nessuno avrebbe mai immaginato di trovarsi davanti proprio la banda in azione.

I tre, tutti originari del Perù, due uomini e una donna, sono stati arrestati mercoledì sera al centro commerciale Carosello dopo che avevano messo a segno l'ennesimo colpo.

Rubavano sia all'interno dei negozi che nei parcheggi, adocchiando le vittime da borseggiare e per ogni tipologia di furto avevano un diverso modus operandi. All'interno del centro la donna si occupava di distrarre una commessa, uno dei due uomini faceva da palo mentre l'altro arraffava la merce e la nascondeva in capienti borse schermate.

Ed è così che mercoledì sera pensavano di farla franca portando via merce per oltre 1800 euro da uno degli esercizi del centro. Per fortuna i tre sono stati rintracciati grazie alle riprese dalle telecamere di videosorveglianza e sono stati arrestati mentre tentavano la fuga a bordo di una Peugeot.

Nei parcheggi invece l'approccio era diverso: anche qui a distrarre la malcapitata era sempre la ladra, intrattenendola con una scusa mentre riponeva la spesa nell'auto mentre uno dei due uomini prendeva la borsa di questa o dal carrello o dall'abitacolo dell'auto.

L'ultimo episodio di questo tipo messo a segno dalla banda è stato sabato, nel parcheggio dell'Esselunga di Vimercate.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestata la banda che seminava il terrore nei centri commerciali

MonzaToday è in caricamento