menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deruba l'amico poi dà la colpa ai rom: arrestato

L'episodio è avvenuto a Cinisello Balsamo alle porte del capoluogo brianzolo. Arrestato il 50enne protagonista della vicenda

Ha rubato le chiavi della macchina e un borsello di un suo conoscente. Poi quando la vittima gli ha chiesto se avesse visto i ladri, ha dato la colpa ai rom. È accaduto nella serata di lunedì in via Ferri a Cinisello Balsamo, al confine con Sesto San Giovanni. Sul posto - racconta La Martesana - è intervenuta la polizia di stato, che ha arrestato l'uomo.

L'accusa ai rom

Dopo aver sottratto il borsello e le chiavi inserite nel quadro dell'auto, parcheggiata davanti a un negozio, e dopo aver accusato i gitani del furto, il vero ladro, un pregiudicato di 37 anni, ha anche tentato di estorcere denaro al suo 'amico', un 50enne. Quando quest'ultimo gli ha chiesto aiuto, infatti, il 37enne ha sostenuto di conoscere i rom che aveva visto intenti a rubare e ha finto di contattarli, per poi annunciare che erano pronti a restituirgli tutto in cambio di 200 euro.

L'arresto della polizia di stato

Il 50enne, che sospettava stesse accadendo qualcosa di strano, ha chiamato la polizia, riferendo quanto era accaduto. A quel punto gli agenti hanno suggerito all'uomo di stare al gioco del 37enne e di concordare un incontro per la consegna della somma ai gitani. L'estorsore è così stato colto in flagranza di reato dai poliziotti del Commissariato di Cinisello, che lo hanno arrestato con il supporto degli agenti di Sesto San Giovanni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento