menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba un’auto e si fa scoprire dai carabinieri: arrestato dopo la fuga

«Mi sono fatto l’auto nuova: venite a fare un giro». Con queste parole un 29enne di Lissone ha invitato i suoi amici a fare un giro sul suo nuovo bolide. Ma c’era un dettaglio: l’Alfa 147 nera, l’aveva rubata. Ignari di tutto, un amico di 25 anni e una ragazza di 18 sono saliti con lui.

Ma quando sono arrivati in via Milano, a Desio, l’auto è stata fermata dai carabinieri. In preda al panico, il 29enne ha «bruciato» il posto di blocco. Attirandosi dietro una pattuglia di carabinieri, al suo inseguimento. La fuga – giovedì pomeriggio - è proseguita in via Garibaldi, in via Pozzo Antico (tutte vie del centro storico). Finché l’auto è rimasta bloccata da un furgone di fronte a una nota gelateria.

La fuga è proseguita a piedi. Alla fine, i tre nonostante la giovane età sono stati raggiunti dai ben più atletici carabinieri. Acciuffati, sono stati portati in caserma. Impallidito, il 29enne ha ammesso di aver rubato l’«auto nuova» a una donna di Lissone. Insieme al 25enne, è stato arrestato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. La 18enne se l’è invece cavata con una denuncia a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento