Ladro di auto arrestato grazie ad un pensionato che soffre d'insonnia

Il residente era affacciato alla finestra di casa, in piena notte, e ha visto tutto

Un ladro d'auto è stato arrestato

In cerca di un furto «facile», un ladro d’auto ucraino di 32 anni si è ritrovato in prigione, con un’accusa per tentato furto aggravato. Colpa di un pensionato che soffre di insonnia. Il 65enne – oppresso dal caldo – non riusciva a chiudere occhio. Così, affacciato alla finestra della camera da letto, ha assistito al tentativo di furto. E ha avvisato i carabinieri.

L’anziano ha notato subito che quello straniero riservava «attenzioni particolari» alle auto in sosta. Lo ha tenuto d’occhio senza mollarlo un attimo, con un’irritazione crescente. E quando ha visto che il 32enne aveva divelto la porta di una Fiat Panda, ha chiamato il 112.

E’ stata grande la sorpresa dell’ucraino quando ha alzato lo sguardo: e si è ritrovato circondato dai carabinieri. I militari lo hanno colto con le mani nel cruscotto. E gli hanno messo le manette ai polsi. L’ucraino non avrebbe dovuto essere in Italia. Nel 2015 il questore di Milano lo aveva espulso. E nel 2014 era già stato arrestato per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Zona rossa, ecco l'elenco delle attività e dei negozi aperti e quelli chiusi in Lombardia

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • Accoltella moglie in strada e inventa rapina, in casa droga: arrestato per tentato omicidio

Torna su
MonzaToday è in caricamento