Fermato insieme a due complici mentre rubava un'auto: scappa prima del processo

È successo a Busnago. Nei guai tre malviventi tra i 19 e i 20 anni

Una pattuglia dei carabinieri (immagine repertorio)

Insieme a due complici stava cercando di rubare un'auto. Non ce l'ha fatta: è stato sorpreso e bloccato dal proprietario del mezzo e arrestato dai carabinieri insieme ai suoi «colleghi». Ristretto ai domiciliari, è evaso e attualmente è ricercato. È successo nella notte tra mercoledì e giovedì a Busnago. Nei guai: tre ragazzi tra i 19 e i 20 anni,  un marocchino, un egiziano e un albanese.

Tutto è iniziato intorno alle 22 quando il proprietario dell'auto ha chiamato il 112. I carabinieri della compagnia di Vimercate sono intervenuti fermando l'uomo bloccato dalla vittima del furto: un cittadino marocchino con precedenti. I complici — un cittadino albanese e un egiziano — sono stati fermati poco dopo nelle vie limitrofe, mentre cercavano di scappare a piedi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnati in caserma, sono stati dichiarati stato di arresto e sottoposti ai domiciliari. Durante la notte il 20enne si è allontanato da casa rendendosi irreperibile prima del processo. I complici sono stati giudicati e condannati dal tribunale di Monza. Il giovane, invece, è ricercato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento