rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Stazione

Tentano (ancora) di rubare il defibrillatore in stazione: la denuncia di Brianza per il Cuore

"Un insensato attacco a un bene della comunità che mette anche a rischio la salute dei cittadini"

Un prezioso strumento salvavita preso (ancora) di mira dai vandali.

In stazione a Monza ignoti hanno nuovamente tentato di rubare o danneggiare il defibrillatore di Brianza per il Cuore. A comunicare l'accaduto è stata la stessa associazione che ha sporto denuncia ai carabinieri.

Ad accorgersi del furto della custodia del DAE è stato l'addetto alla manutenzione venerdì scorso.

Il tecnico venerdì mattina infatti si è recato in stazione dopo che nella notte il 118 ha ricevuto una segnalazione dal GPS presente nel sistema del defibrillatore che si è ipotizzato fosse stato provocato da un contatto.

Poi la scoperta: il DAE era presente ma era stata asportata la custodia che non è un normale involucro ma una custodia particolare in quanto contiene la scheda del GPS e la scheda di chiamata automatica al 118. "Un danno non da poco" hanno sintetizzato da Brianza per il Cuore.

Il presidente Laura Colombo ha sottolineato quanto siano sempre più frequenti le manomissioni a questo DAE presente in stazione, l'unico dei 13 presenti in città sempre più spesso preso di mira. Proprio per questo motivo da Brianza Per il Cuore stanno valutando anche la possibilità di spostare il dispositivo in un'altra area della città. 

"Inoltre beffa delle beffe, esiste una telecamera in loco, ma non viene mai attivata" aggiungono dall'associazione condannando un gesto che si configura come "un insensato attacco a un bene della comunità che mette anche a rischio la salute dei cittadini". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano (ancora) di rubare il defibrillatore in stazione: la denuncia di Brianza per il Cuore

MonzaToday è in caricamento