Spesa all'Esselunga senza pagare, arrestata una donna

Nel pomeriggio di domenica due ladre accompagnate da un uomo a fare da palo in auto sono entrate in azione nel supermercato di via Brembo

Una donna di 49 anni di origini siciliane ma residente a Macherio e con numerosi precedenti alle spalle è stata arrestata a Monza, dopo aver messo a segno un furto all'Esselunga di via Brembo.

E' successo nel pomeriggio di domenica quando l'addetta alla vigilanza ha notato due donne entrare nel supermercato e aggirarsi tra le corsie in maniera sospetta, prelevando articoli dagli scaffali e nascondendoli dentro le borse che avevano con sè. Finita la “spesa” poi le signore si sono dirette verso l'uscita e hanno imboccato la porta passando per una delle casse con il varco disattivato senza far scattare cosi' alcun allarme.

L'addetta alla sicurezza però si è lanciata all'inseguimento delle due ladre e, con l'aiuto di un cliente che ha bloccato una delle due donne, è riuscita a fermare la 49enne. La complice invece ha raggiunto una vettura parcheggiata con a bordo un uomo ed è fuggita via, facendo perdere le proprie tracce. Addosso alla donna è stata trovata merce non pagata per quasi cento euro in generi alimentari. Per la 49enne è scattato l'arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

  • L'inseguimento, l'ultima telefonata al padre e poi il suicidio: si indaga sulla morte di un 28enne di Lentate

Torna su
MonzaToday è in caricamento