Rubano cosmetici e accessori all'Esselunga: due richiedenti asilo denunciati

I due ladri sono originari del Gambia e hanno 20 e 19 anni

Hanno rubato cosmetici e accessori per novanta euro circa e hanno tentato di attraversare la barriera delle casse senza pagare. Due giovanissimi ladri sono stati denunciati martedì mattina a Monza dalla polizia di Stato che è intervenuta presso il supermercato Esselunga di viale Libertà in seguito alla segnalazione di un addetto alla sicurezza.

Il personale del negozio ha notato due giovani rubare tra le corsie merce per quasi cento euro e poi uscire senza pagare: si tratta di due cittadini stranieri originari del Gambia richiedenti protezione internazionale e ospitati, in attesa del riconoscimento, presso una struttura monzese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due ragazzi, 19 e 20 anni, sono stati denunciati per furto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il prof. Riva lezioni in lingua: in classe si parla solo in latino

  • A Monza apre il "nuovo" Bennet, nell'ex Auchan confermati 100 dipendenti

  • Sono positivo e sintomatico/asintomatico: regole per la quarantena in Lombardia

  • Lissone, dramma in azienda: 53enne muore schiacciato da rullo compressore

  • Covid, si rischia un nuovo lockdown? "Non ci sono più strumenti per contenere i contagi"

  • Lissone, infortunio sul lavoro in azienda: morto un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento