Cronaca Varedo

Ladra ingegnosa arrestata a Varedo: furto e truffa

42 anni, separata, in una sola mattina ha derubato due supermercati: i carabinieri l'hanno pizzicata mentre stava caricando in auto una spesa pari a 450 euro non pagata

E' riuscita a uscire dal supermercato senza pagare 450 euro di spesa ma non l'ha fatta franca.

Una ladra di 42 anni proveniente da Milano, separata e con precedenti alle spalle, è stata arrestata per furto aggravato nel parcheggio dell'Esselunga di Varedo mercoledì pomeriggio. 

I carabinieri sono intervenuti su richiesta dei commessi del negozio che hanno visto la donna aggirarsi tra gli scaffali scegliendo vari generi alimentari senza preoccuparsi di pagarli.

I militari della compagnia di Desio l'hanno fermata nel parcheggio del supermercato mentre era intenta a svuotare il carrello e riporre la spesa trafugata in macchina.

Quando i carabinieri si sono avvicinati e hanno chiesto spiegazioni la ladra ha provato a difendersi ma senza risultato.

La sua posizione si è inoltre aggravata quando gli uomini in divisa si sono accorti anche della presenza nel sedile posteriore della vettura di una confezione contenente una macchina del caffè. 

La signora si è difesa sostenendo di averla appena comprata da un altro centro commerciale e di essere in possesso del regolare scontrino che non ha esitato a esibire.

La ricevuta però presentava un importo molto basso e la marca riportata dell'elettrodomestico acquistato era diversa da quella effettiva.

Ai carabinieri è stato subito chiaro che la 42enne avesse sostituito l'etichetta del prodotto che non poteva rubare senza dare nell'occhio, provando così a pagare la merce molto meno del suo valore effettivo.

Questo gesto, oltre all'arresto per tentato furto aggravato, le è costato l'accusa di truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladra ingegnosa arrestata a Varedo: furto e truffa

MonzaToday è in caricamento