Cronaca

Mette nel carrello 900 euro di alcolici all'Esselunga poi esce senza pagare: arrestato

I carabinieri sono intervenuti nel pomeriggio di martedì nel supermercato di Giussano

Ha riempito il carrello facendo una grossa spesa di generi alimentari e soprattutto di vini, alcolici e costosi superalcolici ma non aveva alcuna intenzione di pagare il conto. E così appena arrivato all'area delle casse automatiche anzichè effettuare il pagamento self-service si è accodato a un altro cliente - ignaro di tutto - e ha provato a uscire con la spesa gratis. Ma nel supermercato sono arrivati i carabinieri.

E' successo a Giussano nel pomeriggio di martedì quando i militari della stazione di Carate Brianza sono giunti nel punto vendita in seguito alla segnalazione di un addetto alla sicurezza che aveva notato due uomini che cercavano di rubare merce per 900 euro. Uno dei due è riuscito a fuggire e far perdere le proprie tracce mentre per l'altro, 50 anni, cittadino romeno, addetto alle pulizie con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio, è scattato l'arresto. 

Secondo quanto ricostruito la merce rubata ammonta a circa 900 euro e in gran parte erano alcolici. Al 50enne sarebbe anche stato proposto di saldare il conto ed evitare i guai con la giustizia ma avrebbe rifiutato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mette nel carrello 900 euro di alcolici all'Esselunga poi esce senza pagare: arrestato

MonzaToday è in caricamento