rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Lissone

"Rapiscono" Gesù bambino dal presepe della chiesa e lo 'fanno fumare': il video sui social

Le immagini del "rapimento" sono state pubblicate su Instagram: i dettagli

Hanno messo in scena un "rapimento": hanno preso il bambin Gesù dal presepe allestito sul sagrato della chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Lissone, poi lo hanno caricato in macchina tra scherzi, risate e commenti a sfondo blasfemo. È successo nella notte tra sabato 30 e domenica 31 dicembre. E gli autori del gesto, quattro ragazzi, hanno immortalato tutte le fasi della loro impresa e le hanno condivise su Instagram. 

Il video del "rapimento"

Il "rapimento" — come si evince dal filmato pubblicato da un giovane — è iniziato quando uno dei ragazzi, a volto coperto, si è steso nella mangiatoia. Subito dopo la statua è stata trasferita in macchina e uno dei giovani, tra le grida e imprecazioni, le ha accostato al volto una sigaretta come per farla fumare. Non è ancora chiaro che fine abbia fatto la statuetta: le Instagram Story finiscono con il bambino in auto.

Il rapimento è stato notato nella mattinata di lunedì 31 gennaio quando alcuni fedeli si erano avvicinati alla chiesa per un funerale e non hanno trovato la statua al suo posto. 

"Durante la notte è stata rubata la natività del presepe da persone che non hanno né il rispetto religioso per ciò che rappresenta il presepe — aveva scritto il Circolo Don Bernasconi sulle colonne de Il Cittadino Mb — né il rispetto per le persone che lo hanno realizzato e per la comunità a cui era proposto".

Il precedente

Nella notte tra venerdì e sabato 29 dicembre alcuni vandali avevano devastato il presepe installato sul sagrato della chiesa di Piazza Santa Giustina a Milano (quartiere Affori).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rapiscono" Gesù bambino dal presepe della chiesa e lo 'fanno fumare': il video sui social

MonzaToday è in caricamento