rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Presa la "banda del presepe": trovati tutti i ragazzi che hanno rubato la statua di Gesù

Denunciati gli altri tre giovani che avevano rubato la statuetta di Gesù dal presepe. Chi sono

C'erano anche loro durante il "blitz" fuori dalla chiesa di Lissone. E c'erano anche loro in auto a giocare con quella statuetta ora scomparsa nel nulla. 

I carabinieri del comando provinciale di Milano hanno identificato, e denunciato, gli altri tre ragazzi che - insieme a un quarto giovane, già trovato - avevano rubato la statua di Gesù dal presepe allestito davanti alla chiesa dei Santi Pietro e Paolo a Lissone. Si tratta di tre italiani di diciotto, diciannove e venti anni, che ora devono rispondere delle accuse di furto aggravato e offesa a una confessione religiosa mediante vilipendio. 

Video | Il furto della statua e i "giochi" in auto

Nella notte tra il 30 e il 31 dicembre, i quattro avevano "visitato" - a modo loro - il presepe del paese brianzolo per poi immortalare e condividere tutte le fasi della loro "impresa" sul social. I giovani avevano preso la statua del Bambinello e l'avevano poi caricata in macchina tra grida e imprecazioni, con uno dei ragazzi che aveva anche accostato alle labbra di Gesù una sigaretta accesa. 

A tradire il gruppo sono state le immagini pubblicate sui social - con delle stories su Instagram - della loro brava. I carabinieri hanno anche trovato il cellulare usato per girare i video e lo hanno sequestrato. Nessuna traccia, per ora, della statuetta del presepe. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa la "banda del presepe": trovati tutti i ragazzi che hanno rubato la statua di Gesù

MonzaToday è in caricamento