In trasferta per rubare giochi della Play Station: tre ragazzi arrestati a Monza

Tre giovani di Vicenza sono stati sorpresi dalla polizia di Stato con tredici giochi appena rubati da un centro commerciale cittadino per un valore di 930 euro

In trasferta da Vicenza a Monza per rubare giochi della Play Station. Quella che potrebbe apparire come una "ragazzata" opera di tre giovani, due uomini di 30 e 23 anni e una ragazza di 26, in realtà era un vero e proprio "business".

Giovedì nel tardo pomeriggio la polizia di Stato è intervenuta presso il centro commerciale Auchan di via Lario su richiesta del personale addetto al servizio di sicurezza che aveva segnalato al commissariato la presenza di tre soggetti intenti a rubare videogiochi per la Play Station.

Intorno alle 18 i ragazzi hanno fatto capolino nel supermercato e hanno iniziato ad aggirarsi, con fare sospetto, tra le corsie: il personale addetto alla vigilanza ha seguito dalla sala monitor del centro i loro movimenti e ha osservato i tre mentre, con l'ausilio di una calamita, privavano i giochi delle placche antitaccheggio e li liberavano dalle confezioni di plastica dove erano contenuti. Mentre uno dei tre maneggiava le confezioni intanto gli altri due nascondevano, sotto il giubbotto o nella borsetta, il bottino. 

I due complici, con tredici giochi non pagati addosso per un valore di quasi mille euro, hanno imboccato l'uscita senza acquisti mentre il terzo ladro ha preferito fare la fila alla cassa e pagare qualche bevanda  per un importo di pochi euro. Oltre la barriera però ad attenderlo ha trovato la vigilanza che ha invitato i giovani a mostrare il contenuto della borsa e della giacca. I poliziotti, giunti nel centro commerciale, hanno arrestato per furto aggravato in concorso i ragazzi, tutti residenti a Vicenza. 

Dagli accertamenti è emerso che la ragazza fosse specializzata in questa attività perchè lo scorso dicembre era stata sorpresa proprio all'Auchan di Monza a rubare giochi per la Play Station e denunciata. Nonostante quell'episodio, la giovane era tornata in azione ma questa volta ha dovuto fare i conti con gli agenti che l'hanno sorpresa in flagranza con il bottino. Nell'auto dei ragazzi in sosta nel parcheggio inoltre i poliziotti hanno rinvenuto altri otto videogiochi, cinque risultati rubati sempre al centro commerciale Auchan e altri tre di provenienza ancora ignota. Non si esclude che il tour "dei furti" dei giovani possa aver contemplato qualche altra tappa nei supermercati della zona prima di concludersi a Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento