Rubano oltre cinquecento "Gratta e vinci": ladri inseguiti da Monza a Concorezzo

Nel furgoncino abbandonato dai due malviventi c'erano 565 biglietti della fortuna e ricariche telefoniche trafugate in provincia di Bergamo

Il "mestiere" di ladro ormai rende sempre meno e anche i malviventi sembrano averlo capito. Proprio per questo, forse, una coppia di balordi entrata in azione la scorsa notte in Brianza ha scelto di puntare sulla "fortuna". E anzichè arraffare oggetti di valore all'interno di una tabaccheria in provincia di Bergamo i ladruncoli hanno messo in saccoccia diverse centinaia di "Gratta e vinci" nella speranza che la dea bendata li baciasse.

Peccato però che i malviventi non hanno avuto nemmeno il tempo di "grattarli" dal momento che, a Monza, i carabinieri hanno intercettato il camioncino su cui i due si muovevano ed è scattato l'inseguimento. I militari dell'Arma hanno “agganciato” in viale Stucchi un furgone Ford Transit risultato rubato e lo hanno inseguito fino a Concorezzo dove nell’area di Cascina Brambilla i due occupanti hanno abbandonato il mezzo, proseguendo la fuga a piedi nei campi.

A bordo del camioncino, che era stato rubato in provincia di Como, i carabinieri hanno recuperato 565 biglietti “Gratta e vinci” e oltre 100 ricariche telefoniche, per un valore complessivo superiore ai 5 mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La dea bendata bacia la Brianza: con un Gratta e Vinci porta a casa 20 mila euro

  • Ospedale di Vimercate "al collasso", NurSind: "Di notte solo 2 infermieri per 53 malati"

  • Dramma ad Agrate Brianza, trovato senza vita in un campo un uomo di 34 anni

  • Salute Donna e il San Gerardo piangono la morte di Licia, l'infermiera dal cuore buono

  • Marito e moglie, sposati da oltre 60 anni, muoiono di covid lo stesso giorno a Monza

  • Passa con il rosso e si scontra con un'auto poi la Seat finisce contro muro e prende fuoco

Torna su
MonzaToday è in caricamento