Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lissone

Il vicino sente dei rumori sospetti: ladri sorpresi in casa

L'uomo non ha esitato ad allertare il 112 e i carabinieri della compagnia di Desio si sono precipitati nell'appartamento di un lissonese preso di mira dai ladri

Stavano sistemando tutto quello che avevano deciso di rubare dall'appartamento all'interno di un borsone, accaparrandosi prima i gioielli e gli apparecchi elettronici.

Proprio mentre erano alla ricerca degli ultimi oggetti preziosi, pronti a imboccare la via di fuga, i due topi d'appartamento si sono trovati di fronte i carabinieri.

Un colpo di scena inaspettato e indesiderato per i ladri che non hanno potuto nemmeno tentare di allontanarsi.

L'episodio è avvenuto giovedì sera intorno alle 23.30 in un appartamento al secondo piano di uno stabile residenziale in via Dei Ciliegi a Lissone.

Per un georgiano di 34 anni e un lituano di 24 con precedenti alle spalle, le manette sono scattate proprio sul luogo del misfatto.

I carabinieri della compagnia di Desio infatti sono riusciti a intervenire tempestivamente e a sorprendere i ladri in flagranza di reato per "concorso in tentato furto aggravato in abitazione" grazie alla segnalazione di un vicino di casa che si era allarmato a causa di alcuni rumori sospetti.

Appena aveva percepito che nell'appartamento lasciato vuoto dai vicini, che in quel momento si trovavano fuori casa, qualcuno stava rovistando ha chiamato immediatamente le forze dell'ordine.

I ladri senza farsi notare si erano introdotti nel condominio e avevano forzato la porta di ingresso.

Tutti i beni rubati sono stati sottoposti a sequestro così come gli strumenti usati per mettere a segno l'effrazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vicino sente dei rumori sospetti: ladri sorpresi in casa

MonzaToday è in caricamento