Ruba rame da un capannone dismesso a Concorezzo: arrestato

Un albanese è stato sorpreso dai carabinieri durante un servizio di controllo in via Fratelli Cervi: per lui l'arresto per tentato furto

Si è introdotto in un capannone dismesso dell’area industriale di via Fratelli Cervi a Concorezzo, al confine con Agrate Brianza e, pensando di non essere visto, ha tentato di portare via del materiale.

Così un albanese di 61 anni è finito in manette il pomeriggio del 2 giugno, sorpreso dai carabinieri. L’uomo si trovava all’interno del capannone in disuso intento a portar via dei cavi di rame da un materiale elettronico.

Per introdursi nella proprietà aveva tranciato la catena posta a chiusura del cancello.

E’ proprio da questo dettaglio che i militari della stazione cittadina che passavano proprio da via Fratelli Cervi in quel momento durante un servizio perlustrativo della zona di contrasto ai furti si sono accorti del ladro.

Per l’uomo sono scattate le manette per tentato furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento