Ruba cavi elettrici dal centro sportivo comunale: arrestato

Pizzicato mentre si allontanava in bicicletta con un quintale di rame in spalla: nei guai un romeno con alle spalle qualche problemino con la giustizia

I cavi di rame rubati

Ha provato a non dare nell'occhio mentre fuggiva dopo un furto con un quintale di rame in spalla a bordo di una bicicletta ma non ci è riuscito.

Un romeno di 44 anni residente in provincia e con precedenti alle spalle è finito in manette giovedì sera a Nova Milanese per furto di rame aggravato.

I cavi elettrici che aveva con sè e che hanno attirato l'attenzione di una pattuglia dei carabinieri che stava perlustrando le vie cittadine per contrastare i reati predatori lo hanno tradito.

L'insolito ciclista è stato fermato e sono stati avviati una serie di accertamenti. Immediatamente è apparso chiaro che i cavi che il 44enne aveva con sè erano stati appena rubati dal centro sportivo comunale dove l'uomo, che con tutta probabilità ha agito da solo, aveva colpito l'impianto di illuminazione del campo da tennis e del campo da calcetto. 

All'interno dell'area si era introdotto aprendosi un varco nella recinzione tramite un vicino cantiere edile e una volta dentro si era dato da fare per mettere a segno il colpo. 

Se il piano del malvivente fosse filato liscio avrebbe poi rivenduto il materiale sul mercato nero.

La refurtiva invece è stata recuperata e restituita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

Torna su
MonzaToday è in caricamento