Devastano i mezzi di soccorso e rubano il cibo: denunciati, ma liberi

Nei guai due ragazzi senegalesi e un 51enne napoletano. Hanno trascorso la notte nei mezzi della Protezione civile di via Rota e hanno rubato attrezzature, cibo e bagnoschiuma. Sono stati denunciati a piede libero

Uno dei mezzi derubati - Foto

Hanno trasformato la sede operativa della “Protezione civile Monza soccorso Onlus” nel loro accampamento. Hanno aperto le roulotte, distruggendo vetri e porte, e le hanno fatte diventare per una notte casa loro. Quindi, non contenti, hanno fatto sparire tutto ciò che sono riusciti ad arraffare. 

Due ragazzi senegalesi e un cinquantunenne napoletano sono stati denunciati dalla polizia per aver devastato e derubato alcuni mezzi della Protezione civile di Monza. 

A dare l’allarme, domenica mattina, sono stati alcuni volontari dell’associazione, che si erano recati in sede per prendere servizio in vista della “Mezza di Monza”. Uno dei volontari, secondo quanto appreso da MonzaToday, si è accorto che la finestra della roulotte era rotta. 

Da lì alla scoperta dei nuovi “ospiti”, il passo è stato brevissimo. I ragazzi della Protezione civile hanno controllato il mezzo e hanno scoperto che all’interno della roulotte adibita a dormitorio c’erano due ragazzi, entrambi senegalesi. 

I due, evidentemente, avevano passato la notte lì, avevano usato il bagno del mezzo per i propri bisogni e avevano rubato generi alimentari e prodotti per l’igiene personale. Uno dei due ragazzi è riuscito a scappare, mentre i volontari sono riusciti a bloccare il secondo. 

I ladri, però, avevano preso di mira anche la seconda roulotte, quella usata come sala operativa. All’interno del mezzo, infatti, è stato trovato un napoletano di cinquantuno anni: anche lui aveva passato la notte lì e anche lui era riuscito a far sparire alcuni attrezzi. 

I ragazzi della Protezione civile hanno denunciato il furto, per un valore di circa mille euro, alla polizia. E i tre sono stati denunciati, ma a piede libero. 

Un intervento che ha scontentato, e non poco, il segretario della Lega Nord di Monza, Federico Arena. “Per me queste sono le vere ‎bestie - ha scritto sul proprio profilo Facebook -. Caro Renzi: senza alcun rispetto nemmeno per strutture che servono a soccorrere persone in difficoltà. Che questi signori ripaghino dal primo all'ultimo i danni e poi che se ne tornino da dove sono venuti. Non abbiamo bisogno di importare altri delinquenti - ha concluso Arena -. Piena solidarietà mia e di tutta la Lega a "Monza Soccorso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, "Probabile terza ondata in Lombardia": la Regione studia il piano per il vaccino

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • Omicidio a Monza, uomo ucciso a coltellate in via Fiume: morto 42enne

  • Ucciso a coltellate in strada a San Rocco, morto un uomo di 42 anni a Monza

  • I vestiti sporchi di sangue in lavatrice e il coltello rimesso a posto, fermati due minorenni per l'omicidio di Cristian

  • Brugherio, troppi clienti dentro il negozio nel centro commerciale: multa e attività chiusa

Torna su
MonzaToday è in caricamento