Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Rubano uno scooter sotto gli occhi della polizia: un arresto

Uno dei due ladri è sceso dall'auto, ha preso il motorino, è salito in sella e si è fatto trascinare dal complice in macchina. Quando la volante della polizia li ha raggiunti il malvivente ha scagliato contro gli agenti il motorino

Un furto rapido e studiato nei minimi dettagli dove i ladri però hanno tralasciato di guardarsi alle spalle.

A Monza lunedì sera la polizia di Stato ha arrestato un giovane italiano responsabile di furto in flagranza di reato. In via Montesanto due uomini a bordo di un'auto sono stati visti da una volante della polizia accostarsi a un marciapiede dove si trovava un motorino parcheggiato. Mentre uno dei due è rimasto al volante, il complice è sceso, è salito in sella allo scooter e si è agganciato alla vettura nella parte posteriore per farsi trainare dal "collega".

Quando i due si sono allontanati dal luogo dell'accaduto sono stati raggiunti da una volante della polizia che ha cercato di farli fermare.

Il conducente, compreso il pericolo, ha premuto sull'acceleratore abbandonando il suo complice in sella allo scooter rubato e si è dato alla fuga. Il ragazzo sul motorino invece nel tentativo di bloccare i poliziotti e far perdere le proprie tracce a piedi ha scagliato contro l'auto della polizia il mezzo. 

Gli agenti del commissariato di viale Romagna sono però riusciti a fermarlo e ad arrestarlo. Si tratta di un trentenne italiano con precedenti specifici per reati contro il patrimonio finito in manette per furto in flagranza di reato.

Il motorino rubato è stato restituito alla sua legittima proprietaria, una ragazza residente a Monza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano uno scooter sotto gli occhi della polizia: un arresto

MonzaToday è in caricamento