Rubano negli spogliatoi della palestra: presi due ragazzini

Nei guai sono finiti un italiano di diciannove anni, arrestato, e un marocchino sedicenne, denunciato a piede libero. Nel loro mirino era finita una palestra di Lissone

Nei guai due ragazzini - Foto repertorio

Sono entrati negli spogliatoi della palestra cittadina, hanno forzato i lucchetti e hanno rubato cento euro. Poi, si sono allontanati cercando di far perdere le proprie tracce. Purtroppo per loro, però, i carabinieri della compagnia di Desio li hanno rintracciati e fermati. 

Nei guai sono finiti A.O. diciannovenne nullafacente di Lissone, e K.S., sedicenne marocchino residente a Lissone. Il maggiorenne è stato arrestato in flagranza di reato per “furto aggravato”, mentre il ragazzino è stato denunciato in stato di libertà e affidato ai genitori. 

Ad allertare i carabinieri, poco prima delle 16 di mercoledì, è stato il proprietario di una palestra di Lissone, che ha denunciato un furto negli spogliatoi della palestra. In pochi minuti, i militari si sono messi sulle tracce dei due  e sono riusciti a bloccarli. 

La refurtiva, cento euro contanti, è stata recuperata e resitituita al legittimo proprietario. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia dice addio alla zona rossa? Fontana: "Vicini ad allentamento delle misure"

  • È a Monza uno dei migliori ristoranti d'Italia secondo il Gambero Rosso

  • Monza, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La pensione di dicembre e la tredicesima arrivano il 25 novembre: la novità in Brianza

  • C'è una prof. brianzola tra le cento donne più influenti al mondo

  • A due ore d'auto da Monza, in Valmalenco, un ghiacciaio che ricorda l'Islanda

Torna su
MonzaToday è in caricamento