Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Pugni in faccia per rubarle la borsa: arrestato il responsabile

Un'indagine condotta dai carabinieri della compagnia di Monza dopo l'episodio risalente alla fine di settembre ha permesso di identificare l'autore del reato: si tratta di un tunisino di 50 anni

In un pomeriggio di fine settembre mentre camminava per un quartiere periferico di Monza una donna era stata avvicinata, aggredita e rapinata da un uomo che le aveva portato via la borsa contenente effetti personali e il cellulare.

In quell'occasione per convincere la vittima a cedergli il telefono il malvivente l'aveva colpita al volto con dei pugni.

La donna dopo l'accaduto a aveva sporto denuncia e la macchina della giustizia si era messa in moto.

L'indagine avviata dai carabinieri di Monza in seguito a diversi accertamenti ha permesso di risalire al responsabile del gesto ed arrestarlo.

Si tratta di un tunisino di 50 anni senza fissa dimora in Italia e con precedenti di polizia per rapina e reati in materia di immigrazione. 

Il malvivente è stato identificato e rintracciato in una capanna della zona che usava come rifugio.

Il 50enne è stato sottoposto a fermo per indiziato delitto per rapina e trasferito nel carcere di Monza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugni in faccia per rubarle la borsa: arrestato il responsabile

MonzaToday è in caricamento