menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba un telefono in stazione e poi aggredisce a morsi un carabiniere: arrestato

In manette un richiedente asilo di 19 anni con l'accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale

Un ragazzo ivoriano di 19 anni è stato arrestato a Monza dai carabinieri del Nucleo Radiomobile con l'accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale.

All'alba di martedi, intorno alle sei, il giovane, un richiedente asilo ospite di una struttura in Brianza, mentre si trovava in stazione ha notato un ragazzo che teneva in mano il suo telefono cellulare e ascoltava musica. Fingendosi interessato a un brano, il 19enne si è avvicinato e distraendolo gli ha rubato dalle mani lo smartphone e poi è scappato via.

La vittima ha inseguito il ladro e ha chiesto aiuto a una pattuglia dei carabinieri di passaggio nell'area. I militari monzesi si sono lanciati all'inseguimento del malvivente e lo hanno fermato in corso Milano dove il 19enne per assicurarsi la fuga ha aggredito a morsi un carabiniere.

Il ragazzo è stato bloccato e arrestato per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. L'arresto è stato convalidato e il giovane è stato condannato a un anno e dieci mesi con pena sospesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Come eliminare la puzza di fumo dalla tua casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MonzaToday è in caricamento