Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca San Giuseppe / Via Gerolamo Borgazzi

Si incontrano al bar per un affare ma il "socio" scappa con la valigetta con 200mila euro

In un bar di Monza. La truffa

Hanno concordato un incontro d'affari in un bar e dopo le presentazioni, quando è arrivato il momento di concludere, anzichè mettere nero su bianco le condizioni, uno dei due contraenti è fuggito via con il denaro della controparte.

E' successo a Monza giovedì mattina quando all'interno del bar La Piazzetta di via Borgazzi un cittadino belga di sessantadue anni è stato derubato di una valigetta contenente 200mila euro. A chiedere l'intervento della polizia di Stato, poco dopo le 8, è stata una cittadina che aveva assistito alla scena e si trovava all'interno del bar al momento del furto. Grazie al racconto della vittima, che parlava solo inglese e francese, i poliziotti sono riusciti a ricostruire che cosa era avvenuto. 

Truffa da 200mila euro

Il cittadino straniero aveva appuntamento con un uomo per un grosso affare da un milione di euro. I due, nei giorni precedenti all'incontro, avevano preso accordi per stipulare un contratto finanziario riguardante il prestito di 1.000.000 di euro che si sarebbe formalizzato nel momento in cui il cittadino belga avrebbe ceduto alla controparte una cifra in contanti pari a euro 200.000 euro, importo che l'uomo aveva portato con sé proprio nella valigetta.

La fuga e le indagini

Non appena il truffatore ha avuto la sicurezza che nella borsa c'era la somma pattuita, questo ha afferrato la valigetta ed è fuggito via con il denaro, salendo a bordo di un 'auto e lasciando il sessantenne attonito al tavolino del bar dove insieme poco prima stavano attendendo da bere.

Il truffatore è fuggito via a bordo di un’autovettura verso via Casati in direzione di via Philips. Sull'episodio indaga la polizia di Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si incontrano al bar per un affare ma il "socio" scappa con la valigetta con 200mila euro

MonzaToday è in caricamento