"Abbiamo arrestato due ladri": finto poliziotto e tecnico del gas spariscono con soldi e gioielli

Il furto in via Tazzoli mercoledì pomeriggio. Due uomini hanno derubato una coppia di anziani poi riusciti a fuggire via

Hanno finto di essere un tecnico del gas e un poliziotto e hanno messo in scena una recita con tanto di "entrata" ad effetto al momento giusto. La truffa - che si è trasformata in un furto a tutti gli effetti - è stata consumata nel primo pomeriggio di mercoledì a Monza, in un appartamento di via Tazzoli ai danni di una coppia di 77 anni.

Mentre i proprietari rincasavano un uomo li ha attesi sul pianerottolo e, presentandosi come un tecnico del gas, munito di tesserino, è riuscito a introdursi nell'abitazione. Probabilmente mentre l'uomo armeggiava con il contatore in cucina, un secondo uomo sarebbe riuscito a introdursi in casa e si sarebbe diretto in camera da letto da dove avrebbe prelevato una cornice con una foto. 

Pochi minuti dopo poi quest'ultimo avrebbe suonato al campanello e, vestito con un cappotto scuro e un cappellino con la scritta "Polizia" si è qualificato come un appartenente alle forze dell'ordine, spiegando alla coppia che nel palazzo erano appena stati arrestati due ladri e mostrando loro la fotografia, dicendo che era stata trovata insieme alla refurtiva e chiedendo di controllare se in casa mancasse qualcosa. 

E' stato a quel punto che i due pensionati hanno rivelato ai due i luoghi dove custodivano denaro e gioielli e, pochi istanti dopo, dall'abitazione insieme ai due truffatori erano spariti anche 1500 euro di gioielli, una busta riposta sul cassettone della camera da letto con 700 euro e un'altra contenente 800 euro riposta in cucina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il finto poliziotto prima di uscire dall'abitazione avrebbe finto di fare una telefonata e di parlare con un ipotetico "maresciallo" dicendo di aver trovato la coppia derubata e invitando i due coniugi a presentarsi in commissariato per sporgere denuncia. Nell'appartamento poi sono intervenuti i poliziotti - quelli veri - che ora indagano sul furto. Purtroppo, come reso noto dalla Questura, non si tratta dell'unico episodioavvenuto con questa tecnica sul territorio e sono in corso accertamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Lazzate, uomo trovato cadavere in via Enrico Fermi: indagano i carabinieri

  • Tumore al pancreas in stadio avanzato: operazione "unica" all'ospedale di Vimercate per una donna

  • Le meraviglie di Monza celebrate in televisione, in città le riprese della Rai

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • "Aiuto la mamma è in pericolo", bimbo di tre anni chiama i vicini e salva madre

  • Il maltempo fa paura a Monza: prevista acqua a secchiate e grandine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MonzaToday è in caricamento