Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Furto in villa, due albanesi irregolari in manette

E' accaduto a Solaro nella notte tra lunedì e martedì: i due sono stati arrestati grazie alla segnalazione di un cittadino e all'intervento dei carabinieri di Desio e Limbiate

Sventato un furto in villa grazie alla collaborazione tra un cittadino e l'intervento dei carabinieri di Desio e Limbiate nella notte tra lunedì e martedì a Solaro.

Un residente ha effettuato una chiamata al 112 intorno alla 1 di notte per segnalare l'anomala presenza di un individuo che aveva scavalcato la recinzione di una villa e la telefonata ha fatto scattare l'intervento delle forze dell'ordine.

Una volta giunti sul posto i carabinieri hanno fermato un ragazzo di 28 anni di origine albanese, con precedenti. Il ladro, colto in flagranza di reato, non si è dato per vinto e ha tentato la fuga aggredendo i militari con un cacciavite.

Nonostante ciò l'albanese ha avuto la peggio ed è stato bloccato. Una volta dentro la villa i carabinieri hanno potuto constatare che l'inferriata della finestra della cucina era stata divelta, il vetro sfondato e l'allarme manomesso. 

Nascosto dietro il divano, in attesa di un momento buono per fuggire, c'era il complice del 28enne: anche lui un albanese irregolare, pregiudicato. I due sono finiti in manette con l'accusa di furto aggravato in abitazione in flagranza, rapina impropria, resistenza con lesioni e violenza a pubblico ufficiale.

Durante la colluttazione con i due malviventi un carabiniere è rimasto ferito a una mano dal cacciavite impugnato come arma dal 28enne.

Non si esclude che ci fosse anche un terzo complice che sia riuscito ad allontanarsi con la refurtiva: per l'assenza dei proprietari, che si trovano in vacanza, è stato impossibile effettuare una stima degli oggetti o dei preziosi mancanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in villa, due albanesi irregolari in manette

MonzaToday è in caricamento