Tentato furto con scasso in una villa: arrestato ladro

L'uomo, albanese, è residente a Paderno Dugnano

Nella tarda serata di martedì 18 luglio 2017 i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Lecco, a seguito di segnalazione pervenuta al numero unico 112, sono intervenuti a Suello, dove un privato cittadino aveva segnalato rumori sospetti provenire da un’abitazione.

Al sopraggiungere dei militari, due uomini, intenti a forzare una finestra dell’abitazione per commettere in maniera evidente un furto con scasso, si sono dati precipitosamente alla fuga verso l’area boschiva adiacente alla dimora, facendo perdere le loro tracce. Nel contempo, un terzo complice, che attendeva in auto, ha tentato di darsi alla fuga a bordo del veicolo. L’immediata reazione di uno dei due militari intervenuti ha consentito di fermare il soggetto, identificato in Ermir Bushi, classe 1982, nato in Albania, residente a Paderno Dugnano (MI), muratore, incensurato e regolarmente registrato sul territorio nazionale.

All’interno del mezzo utilizzato dai malviventi i Carabinieri hanno rinvenuto un apparecchio ricetrasmittente, dei guanti in lattice e numerosi attrezzi idonei allo scasso (cacciaviti, tenaglie, martelli forbici ed una mazza da muratore, ndr).

Le indagini dei Carabinieri sono tuttora in corso al fine di identificare gli altri complici. L’arrestato è stato condotto nella mattinata di mercoledì presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo a seguito del quale il Giudice, nel convalidare l’arresto, ha rinviato l’udienza per il giudizio dell'imputato al prossimo 27 luglio 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elettra Lamborghini vuole ristrutturare casa e cerca su Instagram l'impresa più veloce

  • "Vogliamo chiedere scusa a chi involontariamente ha investito il nostro gatto"

  • Festa in casa tra ragazzini mentre la nonna dorme ma arrivano i carabinieri: 17 multe

  • Dalla Brianza in dono un cucciolo per superare la morte improvvisa del piccolo Cairo

  • Dal sogno reale alle bollette non pagate: favola senza lieto fine per la Reggia di Monza

  • "Io apro", a Monza c'è chi è pronto ad accogliere al tavolo i clienti il 15 gennaio (nonostante i divieti) e chi no

Torna su
MonzaToday è in caricamento